Programma delle Talk

Sabato 27 maggio

Area Talk

 

h. 12.00 – 13.00 | Olivier Fontaine /Sapritalia
Droni e la nuova legislazione Europea: sarà ancora possibile volare?

 

h. 14.00 – 14.30 | Olivier Fontaine /Sapritalia
Droni e attualità

 

h. 14.30 – 15.00 | Alessandro Contini e Costantino Bongiorno /WeMake
#Opencare: Medicina e Cura Open Source

Stai lavorando ad un progetto nell’ambito della cura o ti piacerebbe cominciarne uno? Entra a far parte del progetto OpenCare! OpenCare è un progetto europeo che vede coinvolto WeMake come partner tecnico per il design e lo sviluppo di soluzioni nell’ambito della cura (medicale e non) basate su tecnologia open source. Durante la presentazione verrà introdotto il progetto, verranno illustrati i risultati ottenuti finora e annunciate le sfide e appuntamenti futuri.

Alessandro Contini: designer, coder, musicista, è uno dei fondatori di WeMake – Makerplace iscritto alla lista internazionale dei Fablab

 

h. 15.00 – 16.00 | Franco Brambilla/Vaporosamente
Come si crea una copertina Urania e non solo…

 

h. 16.00 – 16.30 | Giovanni Mastropaolo
Presentazione del libro ePub – Coding a scuola: “geometria analitica con Scratch”

Il coding è una delle novità che la scuola si trova a dover tenere in conto per la sua valenza didattica e formativa. Ma si può fare coding a scuola senza aggiungere una disciplina specifica? Parliamone!

Giovanni Mastropaolo: ingegnere elettronico, è stato insegnante di elettrotecnica, misure elettriche, impianti elettrici, costruzioni elettromeccaniche, elettrotecnica ed elettronica all’IPSIA G. Galilei di Torino, nonché Dirigente scolastico all’ITIS Enzo Ferrari di Torino.

 

h. 16.30 – 17.30 | Massimo Banzi, Paolo Manfredi e Luca Sala, moderati da Federico Pedrocchi
Industria 4.0 e le tribù dei Makers. Parliamone.

4.0 ovunque, se ne parla tantissimo. Bene. E’ anche ovvio: si tratta di una grande trasformazione che si propone in tutti i settori. Ma è anche vero che è bene aprire una seconda fase nella quale 4.0 deve essere analizzato, smontato nelle sue tante possibili declinazioni e capito, compreso per le sue diversità.
Una delle sue facce più interessanti rimanda al seguente interrogativo: chi sono gli attori che opereranno dentro questo grande torrente? Perché è evidente che le competenze necessarie, e le conoscenze da utilizzare, devono provenire da più sorgenti. Allora: la visione delle cose – per dirla in generale, sinteticamente, ma ci intendiamo – che cresce nel mondo maker, dove entra in contatto con il 4.0? Quale tipologia di azienda, dal punto di vista della sua modalità creativa e progettuale, sarà il punto di contatto con la potenza disordinata della grande tribù dei makers? Non è facile capirlo. E’ quindi è bene parlarne.

Massimo Banzi: co-fondatore del progetto Arduino, è un Interaction Designer, educatore e sostenitore dell’Open Source Hardware
Paolo Manfredi: responsabile delle strategie digitali di Confartigianato Imprese Torino
Luca Sala:  CEO di IoTty, una startup nata alla fine del 2015 all’interno dell’Incubatore di Dalmine creato da Bergamo Sviluppo, azienda speciale della Camera di Commercio di Bergamo

 

h. 17.45 – 18.15 | Giulia Mezzalama, Sandra Poletto, Elena Varini /MinD
Tra design e psichiatria – Mad in Design

Presentazione dei progetti realizzati nel corso del workshop Make your Noticeboard di MinD – Mad in Design.

 

h. 18.15 – 18.45 | Stefano Mirti e Bruce Sterling /Share Festival
Un pomeriggio nel futuro: le nuove forme dell’abitare

Stefano Mirti: progettista, partner di IdLab, è stato il responsabile social media Expo 2015. Insegna all’Università Bocconi ed è direttore scientifico di Relational Design.
Bruce Sterling: scrittore statunitense celebre per Mirrorshades, un’antologia di racconti di fantascienza del 1986 che ha contribuito a definire il filone cyberpunk

 

Domenica 28 maggio

Area Talk

 

h. 10.30 – 11.30 | Giulio Taminelli/Vaporosamente
Dall’automa al videogioco, storia dell’interazione uomo macchina a scopo ludico e non

Al giorno d’oggi è normale interagire con macchine e programmi a scopo ricreativo (basti pensare ai videogiochi), ma quanto era normale farlo cinquanta, cento, duecento o… duemila anni fa?

 

h. 11.30 – 12.00 | Francesco Ficili
Mercury System: un nuovo sistema di sviluppo per applicazioni IoT

Il Sistema Mercury è un sistema modulare che permette di sviluppare applicazioni IoT (o comunque legate alla connectivity) abbattendo la complessità HW e SW, in modo da lasciare al maker lo sviluppo della sola logica applicativa.

 

h. 12.00 – 13.00 | Felfil, Deed srl e Nova Smart Home
Le Startup dell’incubatore I3P: Felfil, Deed srl, Nova Smart Home

 

h. 14.30 – 15.00 | Pier Luigi Vona /Fablab for Kids, Marco Cassino e Gianfranco Caputo /Fablab Academy
Presentazione Fablab for Kids e Fablab Academy

Fablab for Kids presenta il programma giugno – dicembre 2017: una serie di percorsi che partiranno al Fablab Torino e direttamente nelle scuole. Sotto l’insegna della digital fabrication affronteremo i temi di: Robotica, Toy Hacking, Elettronica, Coding, Story Telling e Tinkering.
Nelle attività di Fablab for Kids, che si parli di storia e geografia o di programmazione, l’apprendimento non è mai passivo: i bambini sono creativi di natura e si meritano un apprendimento all’altezza delle loro capacità, e poi nulla è noioso se si trova il modo giusto per raccontarlo.
Verrà presentata anche l’offerta scuole (elementari, medie e superiori) per l’inizio del prossimo anno scolastico: Videogiochi fantastici e come costruirli, Pupazzi in cerca d’autore, Gli elettroni ci circondano, Tutorial sull’internet, Fiabe e numeri – la scienza della narrazione, Mr. Robot e Prof. Arduino, Mezze stagioni e numeri primi.

Fablab Academyhow to make almost everything è un corso intensivo di digital fabrication, con una buona dose di coding. Il modo migliore per tuffarsi nel mondo FabLab sotto la guida di Neil Gershenfeld, docente presso l’MIT di Boston.

 

h. 15.00 – 16.00 | Massimo Avvisati /Codemotion Kids!
Making: nuove frontiere per la Didattica
Attraverso esempi pratici scopriamo in che modo costruire un robot, creare un circuito o programmare un videogioco può aiutare i bambini ad esprimere la creatività e a trasformarsi in futuri innovatori. Una divertente talk su making ed educazione!
Massimo Avvisati: responsabile didattico Codemotion Kids! – punto di riferimento per l’educazione tecnologica di bambini e ragazzi in Italia

 

styh. 16.00 – 17.00 | Roberto Cera /Vaporosamente
Steampunk & Makers: fenomeno di costume o sottoculture?

 

h. 17.00 – 17.30 | Alex Giordano, Tommaso Spagnoli e Davide Gomba
Presentazione programma Rural Hack 2017 : agricoltura e innovazione dal “ basso”

RuralHack é un progetto di ricerca/azione che indaga sia gli aspetti culturali che quelli tecnologici del rapporto tra Open Hardware e agricoltura.
Lo scopo è quello di facilitare l’accesso alle tecnologie d’avanguardia ed all’agricoltura di precisione a costi contenuti, per consentire agli agricoltori, e non solo, di creare da soli infrastrutture e prodotti, acquisendo competenze e capacità, per diventare maker autonomi e autodeterminati.

Alex Giordano: cofondatore di Ninja Marketing, attualmente è co-direttore del Centro Studi Etnografia Digitale, dove si occupa di etnografia digitale ed antropologia evoluta. È docente di Marketing, Comunicazione e Pubblicità all’Univerità Federico II° di Napoli. Lavora al gruppo di ricerca sul Societing per la creazione di un modello applicativo di Etnografia Digitale come metodologia di base per i progetti di Social Innovation. E’ ideatore e direttore scientifico di Rural Hub il primo hackerspace dedicato all’agricoltura.
Tommaso Spagnoli: Open Innovation Consultant, Digital Strategist, Maker, Web Developer e Communication Manager
Davide Gomba: CEO Officine Innesto

 

h. 17.30 – 18.00 | Confartgianato, Turn e Fablab Torino
Presentazione progetto LAB3

LAB 3 è un progetto, promosso da Confartigianato Imprese Torino, che nasce dalla necessità di aggiornare e sensibilizzare le attività produttive del territorio sulle potenzialità delle tecnologie legate alla sfera della modellazione tridimensionale, reale e virtuale (grafica3d, scansione3d, produzione e stampa3d). Il progetto dovrà inoltre generare progetti innovativi che abbiano come base progettuale la contaminazione di saperi tra le tre figure partecipanti: designer, makers e artigiani/pmi, incentivando l’applicazione delle nuove tecnologie e la capacità di fare network.

 

h. 18.00 – 18.30 | Joseph Grima e Bruce Sterling /Share Festival
Abitare Innovando Sinceramente

Joseph Grima: architetto, nonché scrittore e ricercatore. Attualmente è il direttore della Storefront for Art and Architecture, una galleria all’avanguardia e anche spazio eventi nella città di New York che incentiva la promozione di posizioni innovative in architettura, arte, design e pratiche territoriali.  Ha inoltre lavorato come redattore e corrispondente internazionale per la rivista Domus di Milano.
Bruce Sterling: scrittore statunitense celebre per Mirrorshades, un’antologia di racconti di fantascienza del 1986 che ha contribuito a definire il filone cyberpunk